E.T.I.C. Evolution Textile Italian Competences

Area Tecnologica: NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY

Progetto n. 243002- POR FSE 2014-2020, ASSE A occupazione approvato con DD 9084 del 30/05/2019 a valere sull’avviso di cui al DD 1936/2018 ss.mm.ii.
Il Percorso formativo è inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani”.

Finalità del Corso:
Il progetto E.T.I.C. propone una figura di Tecnico superiore di processo e prodotto di filatura, nobilitazione e controllo qualità per il settore tessile-abbigliamento-moda (Figura 4.4.3 – Tecnico superiore di processo e prodotto per la nobilitazione degli articoli tessili/abbigliamento/moda). Il profilo coniuga l’innovazione in ambito tessile alla storia e tradizione presente nel territorio del distretto pratese. Il tecnico ha conoscenze sui processi produttivi ed è in grado di gestire un progetto (tempi, attività, risorse). Il progetto forma tecnici che, seguendo la filiera tessile nella sua interezza, ovvero in tutte le fasi del processo dalla filatura e tessitura, sono in grado di selezionare l’adeguatezza dei supporti tessili rispetto ai cicli di tintoria, finissaggio e nobilitazione. La figura in oggetto dà un contributo attivo alle fasi di confezione in termini tecnici, economici e di coerenza stilistica. Il tecnico esegue inoltre studi di fattibilità sulle proposte di prototipi, fornisce indicazioni sui materiali tessili e sui cicli di nobilitazione che rispondono alle esigenze del capo, partecipa alle manifestazioni del settore e riporta le innovazioni più significative, definisce i cicli di lavorazione e l’eventuale ricorso a risorse esterne, cura lo sviluppo delle strategie relative a processi, prodotti e mercati.
Il piano permette l’acquisizione di competenze anche su tematiche quali tessuti non tessuti e tessuti tecnici.
Il Tecnico, sul versante della sostenibilità, conosce gli aspetti normativi e gli accordi sottoscritti in materia a livello internazionale, seleziona prodotti e tecnologie a basso impatto ambientale e volti a salvaguardare il risparmio energetico, monitora i processi di depurazione dei reflui, sviluppa strategie e soluzioni di sostenibilità.
La figura, inserita in un contesto territoriale di tradizione millenaria, recupera competenze e saperi del disegno tessile (storia/arte), innovandole e coniugandole ai moderni dettami della tecnologia (un livello di attenzione ai tessuti tecnici destinati ai complementi di arredo del lusso), unitamente alla costruzione di una cultura di valorizzazione delle eccellenze del distretto e la promozione delle stesse (livelli di diffusione nazionale/internazionale).
Il progetto integra le performance e l’esperienza di più soggetti che operano nella filiera della formazione e nella definizione di contenuti di eccellenza afferenti al sistema moda.

Sbocchi occupazionali:
Il Tecnico Superiore previsto dal progetto trova impiego in aziende del comparto manifatturiero tessile. I corsisti possono essere inseriti in più fasi della filiera tessile, dalla filatura alla tessitura, ma anche nell’ambito della tintoria, finissaggio e nobilitazione. La figura in oggetto dà un contributo attivo alle fasi di confezione in termini tecnici, economici e di coerenza stilistica. I tecnici possono inserirsi anche in società di consulenza, uffici stile e in società di controllo qualità processo/prodotto. Lo svolgimento di parte dei contenuti delle U.F. in lingua inglese permetterà l’acquisizione di una maggiore autonomia lessicale nello svolgimento dei ruoli assunti all’interno delle realtà produttive.

Struttura del Percorso:
4 semestri per un totale di ore 2000 di cui ore 800 di stage. Le attività d’aula si svolgeranno prevalentemente a Prato presso la sede dell’Istituto T. Buzzi Viale della Repubblica n. 9 e presso la sede del PIN (Polo Universitario Città di Prato) Piazza Giovanni Ciardi, 25. Alcune attività saranno svolte anche presso la Sede della Fondazione ITS MITA, Castello dell’Acciaiolo Scandicci (Fi) e/o in laboratori specifici dei distretti industriali per la produzione.
Le attività formative si svolgeranno dal lunedì al venerdì con moduli didattici della durata giornaliera compresa tra 4 e 8 ore.
Lo stage sarà realizzato presso aziende e centri di ricerca del settore MODA e si svolgerà secondo l’orario lavorativo della struttura ospitante.
La frequenza alle attività didattiche e allo stage è obbligatoria; un numero di assenze pari o superiore al 20% delle ore totali del percorso determina l’esclusione dal Corso.
Il corso avrà inizio entro il 30 ottobre 2019 e comunque nelle date che verranno comunicate tramite pubblicazione sul Sito Internet e si concluderà presumibilmente entro gennaio 2022.
La quota di partecipazione al corso è pari a € 1.000,00 (mille/00) totali a titolo di contributo per le spese di materiale didattico e di consumo (fotocopie, dispositivi individuali di protezione, visite didattiche ecc..)

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Documenti